Il Consiglio Nazionale dei Giovani è l’organo consultivo cui è demandata la rappresentanza dei giovani nella interlocuzione con le Istituzioni per ogni confronto sulle politiche che riguardano il mondo giovanile, istituito con Legge n.145/ 2018.

Diversi i compiti del Consiglio:

  • può essere sentito, dal Presidente del Consiglio dei Ministri o dall’Autorità politica delegata, su materie e politiche che abbiano impatto sulle giovani generazioni;
  • esprime pareri e formula proposte su atti normativi di iniziativa del Governo su materie che interessano le/i giovani;
  • collabora con le Amministrazioni pubbliche elaborando studi e predisponendo rapporti sulla condizione giovanile, utili a definire le politiche per le/i giovani; 
  • si impenga a riconoscere e promuovere il dialogo tra le istituzioni e le organizzazioni giovanili; 
  • promuove la cittadinanza attiva delle/dei giovani e, a tal fine, sostiene l’attività delle associazioni giovanili, favorendo lo scambio di buone pratiche e incrementando le reti tra le stesse;
  • agevola la formazione e lo sviluppo di organismi consultivi delle/dei giovani a livello locale; 
  • partecipa ai forum associativi europei e internazionali incoraggiando la comunicazione, le relazioni e gli scambi tra le organizzazioni giovanili dei diversi Paesi;
  • promuove e sostiene progetti d’interesse dei giovani;
  • favorisce l’incontro di organizzazioni giovanili supportandone progettualità comuni in linea con le finalità e i principi fondamentali del Consiglio.

Il Dipartimento rappresenta l’interlocutore primario del Consiglio Nazionale dei Giovani e ne segue le attività.
Il CNG è membro del Forum Europeo della Gioventù (European Youth Forum in sigla YFJ) che rappresenta gli interessi dei giovani europei presso le istituzioni internazionali.